Seguici sui social:
Cerca qui:
Seguici sui social:
Home » Interviste » RBC. Intervista Micaela. Premio Speciale Roma Videoclip Indie per la sezione donne e ci presenta il suo videoclip “Buongiorno Amore”

RBC. Intervista Micaela. Premio Speciale Roma Videoclip Indie per la sezione donne e ci presenta il suo videoclip “Buongiorno Amore”

Intervista a Micaela in diretta, video nella pagina Facebook Radio Base Canarie

MICAELA nasce a Melito di Porto Salvo (RC) il 25 maggio 1993. A quindici anni partecipa al programma televisivo di Rai Uno, in diretta in prima serata, “Ti lascio una canzone”, ottenendo numerosi riconoscimenti. Nel 2009 pubblica il suo primo singolo “Da sola si”, scritto per lei da Gatto Panceri e Emiliano Pat Legato.

Inizia cosi, precocemente, la scalata verso il successo.

Il 2011 è l’anno più importante e Micaela approda a soli 17 anni al 61esimo Festival di Sanremo con il brano “Fuoco e cenere”, classificandosi prima al televoto nazionale e seconda nella classica generale, e pubblica il suo primo EP dall’omonimo titolo “Fuoco e cenere”, distribuito da Warner Music Italy. Il brano conquista i giovanissimi che si sentono rappresentati dalla sua canzone, ma piace anche agli adulti che apprezzano il suo stile e il suo timbro moderno ma tipicamente Pop italiano.

Nel 2012 Micaela esordisce per Ultrasuoni con un nuovo singolo “Splendida stupida”, un potente brano scritto per lei da Kekko Silvestre, leader dei Modà, e il video del singolo supera su YouTube oltre i 4 milioni di visualizzazioni. Il talento di Micaela non passa inosservato e, nonostante la giovane età, partecipa a numerose trasmissioni televisive di Raiuno, Rai Italia, RaiRadio 1 e rtl102.5, e rilascia interviste esclusive al Tg1, Tg1 note, RaiRadio1 e RTL102.5 e a note testate nazionali.

Nel 2018, Dopo molte date tra Miami, Washington e New York, Micaela si ferma proprio nella Grande Mela per produrre un altro singolo di successo “3 volte niente” (#3VNIENTE), prodotto da Fabrizio Sotti e mixato da Luca Pretolesi. Nel 2019 torna in tv su Rai 2, tra i concorrenti del talent show “The Voice of Italy”, conquistando un posto nel team di Guè Pequeno e ottenendo notevoli riscontri positivi dagli organi di stampa nazionale. A dicembre 2020 esce, in collaborazione con Augusto Favaloro, featuring Gennaro Calabrese, il brano natalizio “L’importante è il Natale”, ironico, che mira a sdrammatizzare il momento critico che il Paese sta attraversando.

Il 12 febbraio 2021 Micaela pubblica il suo nuovo singolo “Buongiorno amore” scritto per lei da Anna Chiara Zincone e Fabio Vaccaro. Il brano riprende la tematica delle relazioni d’amore complicate, già affrontata con il singolo di successo Splendida stupida. Con un linguaggio più semplice e lineare, affronta il tema di un rapporto difficile, trasversale e non di genere, al contempo, profondo e romantico, che non si interrompe nel tempo ma sopravvive alle mille difficoltà, immergendosi in una rinnovata profondità. Il videoclip ufficiale è ideato e realizzato dal regista Guido Massimo Calanca e arricchito dalla speciale partecipazione di due talenti del cinema italiano: Francesco Bomenuto e Alessandra Carrillo.

Curiosità su Micaela – Sin da piccola si appassiona alla musica, alla danza e al teatro, cosa che l’ha portata a seguire una formazione complessa, che va dalla musica leggera tradizionale al gospel e spiritual, all’arte del racconto e della recitazione, allo studio del ballo nelle varie forme artistiche incluse le danze storiche.nDall’età di dieci anni inizia lo studio del canto moderno presso l’Accademia musicale di canto moderno a Reggio Calabria con il direttore il Maestro Franco Dattola, e si perfeziona con importanti professionisti del panorama artistico e musicale nazionale.

Vince importanti concorsi canori nazionali tra i quali il Tour Music Fest e conduce negli anni successivi, dal 2009 fino al 2014, la serata finale del festival musicale nello storico Piper Club di Roma, affiancata sul palco da Marco Maccarini e il duo Pio e Amedeo, con un parterre di tutto rispetto, da Universal Music a Mogol presidente di giuria.

Nel 2009 vince il Ballo delle debuttanti organizzato dall’ambasciatore austriaco, rappresentando l’Italia all’ Operaball di Vienna, ospite dell’ambasciata Italiana in Austria. Dal 2009 diventa la voce ufficiale di Casa Italia atletica e, nell’ambito del programma culturale finalizzato alla valorizzazione delle eccellenze italiane nel mondo, si esibisce a Berlino, a Tallinn e a New York, in occasione dei campionati mondiali ed europei di atletica leggera e della maratona di New York.

Dopo il successo ottenuto grazie alla partecipazione al 61esimo Festival di Sanremo con il brano Fuoco e cenere, ottiene numerosi riconoscimenti in Italia e all’estero, tra cui il Premio Mia Martini, il premio nazionale della stampa Sentinelle del creato Nel 2012 condivide il palco del Teatro la Pergola di Firenze con un artista di fama mondiale, Tony Bennett, per la messa in scena del Tuscan Sun Festival, diretto da Gabriele Lavia e Maurizio Scaparro insieme ai più grandi nomi del teatro italiano, interpretando una pieces con Umberto Orsini e lo stesso Lavia. Nel 2013 è stata impegnata negli Stati Uniti dove ha collaborato con il Console italiano ad alcune iniziative rivolte ai giovani studenti dell’Università e delle scuole superiori di Miami in occasione dell’Anno della Cultura italiana negli Stati Uniti e negli anni 2014/15 è stata impegnata, quale ospite, in manifestazioni nazionali ed internazionali in Italia, Gran Bretagna e Stati Uniti.

Nel suo percorso ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui il Premio giornalistico “Sentinella del Creato” per il suo impegno a favore del sociale e il premio Stelle del Sud, conferitole in qualità di ambasciatrice della Calabria in tutto il mondo. Nell’estate del 2018, oltre a promuovere il suo nuovo singolo, Micaela è protagonista di una delle Giornate del Cinema Lucano a Maratea, accanto ai colleghi Fabio Rovazzi e Achille Lauro.

Micaela, parallelamente al percorso musicale, ha portato avanti anche quello universitario, conseguendo la Laurea magistrale in Giurisprudenza, con una tesi in materia di diritto d’autore dal titolo “La protezione delle opere e delle composizioni musicali” e attualmente sta completando la sua formazione con un Master in Music Management.

Partecipa ai commenti

Correlati