Seguici sui social:
Cerca qui:
Seguici sui social:
Home » Musica Italiana » RBC. Intervista Daniele Rotondo che ci presenta il suo videoclip “Lasciarsi andare” Premio Panalight alla Festa del Videoclip Indie e sinossi del videoclip.

RBC. Intervista Daniele Rotondo che ci presenta il suo videoclip “Lasciarsi andare” Premio Panalight alla Festa del Videoclip Indie e sinossi del videoclip.

RBC. Intervista Daniele Rotondo che ci presenta il suo videoclip “Lasciarsi andare” Premio Panalight alla Festa del Videoclip Indie  e sinossi del videoclip.

Daniele Rotondo, romano di nascita classe 1979, è un cantautore, compositore, polistrumentista, arrangiatore e produttore italiano. Fin da bambino coltiva l’amore per la musica che lo porta a studiare e suonare diversi tipi di strumenti (chitarra, basso, piano, batteria). Produce, suona e registra tutti i suoi brani. La sua carriera artistica da solista lo porta, nell’Aprile 2019, in sala di registrazione per dare vita al suo primo lavoro “ASTRONAUTA”, album di 9 canzoni incentrato principalmente sui temi delle relazioni. ASTRONAUTA è il risultato dalle esperienze che Daniele ha vissuto nella sua vita. Racconti che lasciano spazio all’immaginazione di chi ascolta e dove ognuno può ritrovare un pezzo della sua esistenza immedesimandosi con le atmosfere e le storie narrate. Nell’Ottobre 2019 il disco esce su tutte le piattaforme digitali e viene presentato live nel noto locale romano ‘Na cosetta.

Durante il 2020 Daniele ha lavorato al suo secondo disco “Il mondo è qui” che uscirà Domenica 11 Aprile 2021; 9 canzoni che restituiscono la sua personale visione del mondo odierno, le sue meraviglie e le sue contraddizioni.

Dal disco è stato estratto il primo Singolo e Videoclip “Lasciarsi Andare” Lasciarsi andare è il primo Singolo del nuovo disco “Il mondo è qui”. Una canzone con una atmosfera molto intima che strizza l’occhio al mondo delle “ballad”. Il testo gioca costantemente sul doppio significato del “lasciarsi andare”, visto sia nella chiave di una relazione volta ormai al termine o mai cominciata sul serio, e sia in chiave personale, quella spinta cioè, che ti serve nelle vita per ‘lasciarti andare’ e coltivare i tuoi sogni affinché si avverino.

Il videoclip è stato girato a Roma presso la sala pose “Amici della Fotografia” dal regista Diego Coluzzi. L’idea alla base è molto semplice, un uomo solo in una stanza con pochi elementi a fare da cornice, che riflette sugli interrogativi posti dalla canzone stessa. A dar maggiore enfasi all’intimità del momento sono i tagli di luce, il bianco e nero e frammenti chiave del testo della canzone che appaiono sulle pareti a voler rimarcare i concetti più importanti o il pensiero stesso del protagonista.

Partecipa ai commenti

Correlati